Percorso Donna

Cos’è il percorso donna?

Percorso donna è un vero e proprio percorso per aiutare la donna in qualunque età si trovi a risolvere le proprie problematiche legate all’universo femminile. Può essere un percorso individuale e personale organizzato in consulenze per conoscere al meglio le varie dinamiche femminili, consigliare una giusta alimentazione ed eventuali integratori e potere pianificare gli incontri di trattamenti corporei ed eventuali ginnastiche.

Oppure può essere un percorso a piccoli gruppi in cui verranno insegnati particolari tecniche di Qigong al femminile e fatti incontri esperenziali per meglio riuscire ad affrontare le varie problematiche.

Il mistero femminile

Il mistero del femminile è tutto in quelle gocce di sangue che appartengono ad un ciclo cosmico. Le donne di un tempo lo sapevano bene e si ritenevano perfette quando la mestruazione arrivava puntualmente come la luna nuova.

Se solo intuissimo i danni che fa alla nostra anima la pillola anticoncezionale, sicuramente faremmo più attenzione nell’usarla. Una finta mestruazione come quella della pillola ne blocca l’energia e la creatività. Infatti le “vere donne” sono così sensibili che non si adattano a questo rimedio anticoncezionale.

Tutto ciò immagino sia difficile da comprendere in un’epoca che considera ancora le mestruazione come cose sporche, come tabù e comunque come un impiccio.   “Quando una donna ha il flusso di sangue, cioè il flusso nel suo corpo, la sua immondezza durerà sette giorni chiunque la toccherà sarà immondo fino a sera” questo è stato scritto nella Bibbia, migliaia di anni fa.

 

In quei giorni alle donne veniva attribuito il potere di distruggere e contaminare qualunque cosa con cui venissero in contatto. Ma di cosa avevano paura i primitivi? La perdita del sangue e la periodicità di questo fenomeno riportavano alla polarità vita-morte. Il sangue infatti è fonte di vita ma il suo spargimento, la sua perdita è di solito connessa alle ferite e al rischio di morire. Il potere, la forza vitale della donna, il suo essere in intima connessione con la natura fanno di lei una creatura misteriosa e terribile, il cui potere deve essere tenuto a bada.

 

Cosa fare per una femminilità in equilibrio

Riconciliarsi con la propria femminilità considerandola un punto di forza e non di debolezza.

Riscoprire la propria femminilità sfatando i luoghi comuni e assecondando più la pancia e meno la testa.

Essere femmine è un istinto, occorre solo ripulire il nucleo biologico da tutte le incrostazioni culturali e i condizionamenti che ci impongono di sacrificare e svalutare il tesoro che ogni donna ha in se. Se crollano le resistenze anche il ciclo riacquisterà il suo valore naturale ricco di significati vitali e indolori.

Anima e mestruazioni, mente, ciclo femminile e fasi lunari conoscono un legame profondo. È per questo che i disturbi mestruali risentono come pochi altri dell’influenza della psiche e saperlo è già una via di guarigione. Prendere atto di questo significa realizzare il femminile e le sue leggi universali che esistono, non va dimenticato, per fare di ogni donna... Una Dea!

Il menarca dovrà essere un debutto felice

Il menarca, ovvero la prima mestruazione, rappresenta per l’adolescente un rito di iniziazione alla vita adulta e considerata l’importanza che questo fenomeno riveste è essenziale che venga vissuto in modo naturale e sereno. Infatti se l’avvento del ciclo corrisponde a un vissuto traumatico è molto probabile che anche in futuro conserverà una connotazione conflittuale e dolorosa e sarà vissuto in modo sofferto. In questo il rapporto madre/figlia è sicuramente determinante.

 

Anche a  tavola si può ritrovare  la propria regolarità mestruale 

Lo sapevate che i carboidrati sono alleati del ciclo femminile?

Lo sapevate che molti prodotti di origine animale sono da bandire dalla tavola di chi ha problemi mestruali?

Conoscete i cinque integratori che aiutano a contrastare il ciclo doloroso?

 

Alimentazione e ciclo mestruale sono strettamente correlate tra loro e per esempio una alimentazione a base di cereali e verdure favorisce mestruazioni di circa tre giorni anziché di cinque e senza dolori tipici invece di una dieta a base di zucchero, latte e derivati.

Nella fase premestruale è solito avere più appetito causa un calo di zuccheri nel sangue e all’abbassamento della serotonina e in tal caso è bene prediligere cibi ricchi di carboidrati complessi come riso, pasta, integrandoli con alimenti ricchi di vitamine, proteine e sali minerali.

Una dieta ricca di insaccati, formaggi stagionati e carne grassa creano tossine e scorie che vengono eliminate attraverso un flusso mestruale abbondante, denso, di odore sgradevole e con un ciclo breve di soli 24 giorni.

È bene evitare anche spezie, alcool e bevande artificiali perché stimola un flusso diluito che può durare fino a 32 giorni. In particolare l’alcool può determinare irregolarità e talvolta anche assenza di mestruazioni.

Sono consigliati l’uso di cereali integrali, verdure, legumi e frutta nostrana per alleviare i crampi muscolari e i carboidrati complessi (pane e pasta integrale, soia) perché hanno un effetto calmante sui sintomi premestruali.

 

Gli integratori che possono aiutare in un’alimentazione pre-ciclo

  • VIT B6 contenuta nel cavolo, rape, peperono, spinaci ed è utile per combattere i sintomi generali del ciclo

  • VIT E nei cereali integrali, uova, carote, noci,olii vegetali ed è utile in caso di tensione al seno

  • VIT C contenuta in spinaci, cavolo a foglia, broccoli, prezzemolo e rafforza i capillari, riduce la perdita di sangue e favorisce l’assorbimento di ferro

  • MAGNESIO contenuto nell’aglio, nel cavolo, nel prezzemolo ed è utile per combattere gli spasmi della muscolatura uterina

  • FERRO contenuto nella soia, spinaci, uova, carni rosse. La sua carenza può essere causata dalle mestruazioni e può a sua volta causare una perdita eccessiva di sangue.

Se anche tu, come donna, sei stanca di tutte le problematiche legate all’universo femminile, chiamami e sarò lieta di aiutarti!

Tel: 334 15 90 949

Email: castagni.antonella@gmail.com

Antonella Castagni Naturopata Imola

Antonella Castagni

Infermiera e Naturopata a Imola.

334 15 90 949

antonella.castagni@gmail.com

Imola, Via San Pier Grisologo 26

Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook:
sarai sempre aggiornato sulle novità. 

  • Facebook Icona sociale

Sito by Antonella Castagni, creato da Riviste & Co