blog

"IL PIEDE" NELLA STORIA E NELLE TRADIZIONI RELIGIOSE 👣


I piedi hanno sicuramente, nella storia e nelle varie tradizioni, anche una valenza sacra e sono il punto di incontro con la terra. Leonardo da Vinci li definì un’opera d’arte, un capolavoro di ingegneria e a giusta ragione se si considerano le dimensioni dei piedi in rapporto al peso che devono sostenere. Il riferimento mitologico più famoso è quello del tallone di Achille che ancora oggi viene utilizzato per indicare un punto debole. Il piede greco, un termine derivato dalla mitologia, si riferiva alle Dee che avevano il secondo dito del piede più lungo del normale come simbolo dei loro poteri maschili. Le Dee vergini erano invece rappresentate con i piedi coperti per sottolineare la loro castità, poiché erano considerati come parti del corpo così intime che denudarli equivaleva ad un esplicito invito sessuale. Si trova infine questo riferimento simbolico erotico ai piedi anche nella civiltà cinese i quali per renderli più attraenti e modellarli nella forma desiderata, alle bambine venivano fasciati stretti fin dalla nascita. Nelle tradizioni religiose il piede ha sempre rivestito un ruolo importante: la Bibbia cita il rituale della purificazione dei piedi prima di entrare in un luogo sacro (Dio disse a Mosè: “leva i sandali dai piedi perché il suolo che calpesti è sacro).

Seguimi su:
  • Facebook Social Icon
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Antonella Castagni Naturopata Imola
  • Facebook Icona sociale

Antonella Castagni

Infermiera e Naturopata a Imola.

334 15 90 949

antonella.castagni@gmail.com

Imola, Via San Pier Grisologo 26

Sito di Antonella Castagni, creato da Riviste & Co