blog

SCONFIGGERE LA SINDROME PREMESTRUALE (SPM) NATURALMENTE!


La sindrome premestruale (SPM) è un insieme di disturbi ricorrenti che si manifestano nei giorni precedenti al ciclo mestruale e riguarda un'elevata percentuale di donne in età fertile.

I sintomi possono essere di tipo comportamentale, affettivo, metabolico, neurovegetativo e numerosi sono i rimedi adottati dalla Naturopatia.

A differenza della medicina tradizionale, la Naturopatia ricerca nei disturbi manifestati il motivo profondo di tale disagio, che può interessare non solo il piano fisico, ma anche il piano psichico ed emozionale della donna.

LE CAUSE

Le donne che soffrono di SPM generalmente hanno una dieta squilibrata, dove il consumo eccessivo di carboidrati, zuccheri raffinati, latticini, sale e vari tipi di sostanze eccitanti (es: caffeina, the, cioccolato, bevande a base di cola) creano sovraccarichi. In più uno scarso consumo di verdura e frutta crea un deficit di fibre e minerali, che sono fondamentali.

COME CONTRASTARE LA SPM?

Una dieta prevalentemente vegetariana normalizza il livello degli estrogeni, responsabili anche di patologie più importanti, quali l'ENDROMETRIOSI (proliferazione anomala della mucosa uterina) e i tumori alla mammella.

Infatti frutta e verdura sono da un lato ricche di fitoestrogeni, che limitano la produzione di estrogeni (ad es. la soia) e dall'altro di fibre solubili e insolubili (pectina e cellulosa), che nell'intestino impediscono la formazione di batteri intestinali patogeni responsabili della disbiosi intestinale e tossiemia (intossicazione del sangue).

Alimenti raffinati e proteine animali interferiscono inoltre con l'assorbimento del magnesio e del calcio e provocano una carenza di vitamine del gruppo B, causando successivamente acidosi e da qui la necessità di un eventuale integrazione di vitamine B, A, E, magnesio o altro.

ALCUNE PIANTE POSSONO DARE UN PREZIOSO AIUTO!

Le piante che aiutano a risolvere questo problema sono varie: AGNOCASTO, CIMICIFUGA, CALENDULA, ANGELICA, ENOTERA, BORRAGINE, SCUTELLARIA, ma anche la MELISSA, il TIGLIO e l'IPERICO.

Grande aiuto ci viene dato anche dai FIORI DI BACH e dai FIORI AUSTRALIANI.

E' molto importante farsi consigliare da un espero su cosa prendere, perché non è proprio vero il detto "Tanto sono piante e non fanno niente", esistono in realtà tante interazioni e sinergie tra le varie piante.

IMPORTANTE E' ANCHE IL RIEQUILIBRIO PSICO-FISICO

In parallelo al riequilibrio alimentare e all'integrazione con fitopreparati, è importante inserire anche un riequilibrio a livello psico fisico, sottoponendoci a trattamenti corporei come il massaggio Tuinà con l'associazione di moxa, coppette ed auricoloterapia.

Indicativamente dopo un paio di mesi i sintomi saranno ridotti, se non addirittura scomparsi!

Seguimi su:
  • Facebook Social Icon
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Antonella Castagni Naturopata Imola
  • Facebook Icona sociale

Antonella Castagni

Infermiera e Naturopata a Imola.

334 15 90 949

antonella.castagni@gmail.com

Imola, Via San Pier Grisologo 26

Sito di Antonella Castagni, creato da Riviste & Co